Saper scoprire e far parlare le potenzialità inespresse
delle strutture biologiche ed artificiali, dei materiali
e
delle tecnologie per trans-formale in organismi spaziali nascenti e compiuti con attitudine verso il design.


Un affettuoso ringraziamento a Enzo Manili...

Elemento Terra

Elemento Terra

Elemento Terra è una ricerca sulla ceramica, volta alla sperimentazione materica su uno dei materiali più significativi e utilizzati della storia umana. Le scelte che abbiamo fatto ci hanno portato a trovarci davanti a tutti e quattro gli elementi naturali: Terra, Acqua, Aria e Fuoco. Come in formula matematica abbiamo usato...

Hepta

Hepta

Geometrico caos

“Laddove vediamo caos è ordine naturale”. Lo studio della morfologia del modulatore di luce Hepta nasce dal tentativo di trovare una costruzione geometrica non banale che trasmetta emozioni visive e sensoriali. Come elemento base è stato scelto l’ettagono regolare; figura complessa ed interessante per la disparità dei lati e l’ampiezza degli angoli non compatibili con sistemi semplici. Sono...

Mutaforma

Mutaforma

L’instabilità dei poli in equilibrio

ISIA di Pescara // L’equilibrio: la programmazione Un filo di metallo diventa forma di un corpo. La razionalità del pensiero viene espressa attraverso regole generative per raggiungere una situazione di equilibrio, di armonia e di coerenza. La mutazione: l’imprevisto Mutaforma è un corpo instabile, in bilico, in estrema precarietà. Il massimo...

Stasi

Stasi

Tempo, vibrazione e melodie

ISIA di Pescara // Scandire Ogni chitarrista o comunque chi suona uno strumento a corde conosce bene i cicli. Le corde, che siano quattro sei dodici poco importa, loro formano un nastro che vibra, emette melodie. Come ogni cosa che vive, questo nastro morirà. Stasi esalta questa storia e mostra...

Lien

Lien

Punti di contatto fra terra e cielo

Spesso alziamo gli occhi al cielo per osservare quello che ci circonda da un punto di vista differente dall’ordinario. Lo sguardo si perde a cercare ogni più piccolo intreccio del labirinto degli elementi sospesi fra terra e cielo. In questi momenti siamo in esclusivo contatto con le nostre emozioni e...

Equilibrio in... forme

Equilibrio in… forme

La danza del design

Student Exhibition A cura di Massimo Ciafrei e Giordano Bruno In mostra una raccolta d’immagini dei progetti che gli studenti del secondo anno del Corso Triennale dell’ISIA di Roma e delle sedi decentrate di Pescara e Pordenone hanno realizzato per il Laboratorio congiunto fra il Corso di Matematica per il Design...

Premio Eccellenze del Design nel Lazio

Premio Eccellenze del Design nel Lazio

ADI Design Index 2016

Il premio, istituito dalla delegazione ADI Lazio in collaborazione con la Regione Lazio, vuole essere un riconoscimento ai designer, alle imprese e agli istituti di ricerca distintisi per capacità e innovatività, a testimoniare l’attenzione del governo regionale all’eccellenza delle loro attività. Il progetto premiato per l’ISIA di Roma è IGEA,...

Kuraghe

Kuraghe

Intreccio fra materia e luce

Kuraghe nasce all’interno dell’elaborazione metaprogettuale di un modulatore di luce secondo un progetto di riscrittura del tema. Da uno studio sulla forma e sulla modulazione di superfici, segnato dalla curiosità di investigare altri confini che non siano quelli già predefiniti, si forma l’oggetto. L’intreccio che caratterizza Kuraghe crea relazioni fra...

Mira

Mira

Invisibile. Intangibile

Mira è un oggetto nato da un lavoro incentrato sul rapporto tra le superfici saponate, la luce e l’ambiente circostante. La ricerca punta alla formalizzazione di segni cangianti con il fine di individuare nuove narrazioni emozionali. La luce e le superfici iridescenti creano un continuo gioco di suggestioni impalpabili al...

Progressione spaziale

Progressione spaziale

Flatland

Flatlandia è un classico del XIX secolo scritto da Edwin Abbott. Il libro racconta la vita di un quadrato, abitante di un ipotetico universo bidimensionale, che entra in contatto con una sfera, abitante di un universo tridimensionale, che lo illumina sulla presenza della terza dimensione. Il senso profondo del libro...

Swami

Swami

Intorno al corpo della donna

Swami è la luce del crepuscolo, la lucentezza della luna. Realizzato con un tessuto semplice e materico al contempo, inusuale per la creazione di abiti, diventa l’elemento peculiare per plasmare geometrie intorno al corpo della donna. Il cerchio, metafora della luna, è l’elemento ricorrente per modulare il passaggio della luce.

Blaw

Blaw

Attraverso la linea

Blaw è un modulatore di luce, composto da due elementi speculari che si uniscono attraverso tagli opposti che muovendosi liberamente nello spazio produce giochi di luce e ombre. La geometria piana, che disegna gli elementi, facilmente comprensibile, una volta montata, dà vita a forme spaziali complesse, astratte ed evocative. Dalla...

Rooney

Rooney

Rotating rings

E’ una cornice rettangolare sui cui sono stati effettuati dei tagli non regolari, ma simmetrici tra i vari lati, dentro la quale si muovono degli anelli di metallo, vincolati da elastici, che sono il vero motore della macchina. La sollecitazione degli elastici innesca la rotazione degli anelli, che se illuminati...

Execute

Execute

Take, fold, cut

Execute nasce dall’aggregazione di semplici elementi ricavati da fogli di polipropilene. Piegando e incidendo il materiale secondo un ordine preciso Execute acquista tridimensionalità e diverse forme così da potersi aggregare sul piano e nello spazio assumendo innumerevoli configurazioni. E’ lasciata all’utente la possibilità di costruire e personalizzare le aggregazioni in funzione delle...

Vetriterraneo

Vetriterraneo

Volumi sensibili

Vetriterraneo è un filtro per la luce realizzato con elementi naturali e riciclati. Nasce dall’unione di due antichi materiali quali la terracotta e il vetro. Vetriterraneo è formato dalla sovrapposizione di strati di argilla e di vetro di riciclo preventivamente triturato. Successivamente i sandwich così composti vengono resi solidali attraverso...

Vàlogatàs

Vàlogatàs

Progettare una superficie

Lo studio sulle superfici (design primario) è il primo gradino per l’innovazione di design. La manipolazione delle superfici è un atto capace di sollecitare nuove valenze d’uso. La tecnologia ha ampliato notevolmente l’orizzonte sensoriale (visivo e tattile) dei materiali utilizzabili nel Progetto e ne ha contemporaneamente dilatato le prestazioni. Vàlogatàs...

Blobhertz

Blobhertz

Le forme del suono

Movimento in frequenza Il ferrofluido è un liquido che si polarizza in presenza di un campo magnetico. Ciò significa che è possibile osservare come un magnete o anche un campo elettromagnetico possa influire sullo stato del ferrofluido e, più in particolare, sulla forma della sua superficie. Un comportamento analogo si...

Articoli recenti
Anemoi

Anemoi

Connessioni naturali

Anemoi è un progetto di ricerca in ambito metaprogettuale finalizzato ad indagare il concetto di equilibrio in un mondo in cui l’uomo non può esercitarne alcun controllo diretto. Gli elementi centrali del progetto sono una serie di morfologie atte a raccogliere e a muoversi grazie a flussi d’aria esterni. Ricostruire nuovi spazi o caratterizzarne di...
Link

Link

Relazione spontanea

Questo progetto nasce da una ricerca incentrata sul tema della relazione spontanea tra elementi diversi. La morfogenesi del progetto ruota attorno a un diagramma di Voronoi, puntanto a rappresentare un fenomeno naturale che fosse in grado di accostarsi al tema dato, le bolle di sapone. Tramite la suddivisione di un piano, dato un insieme di punti,...
0110

0110

Processo dei vuoti e dei pieni

ISIA di Pescara // 0 > Vuoto. Nasce la forma. 1 > Pieno. È sommersa nella materia. 1 > Pieno. Satura il corpo. 0 > Vuoto. Oscilla nel vuoto e si annulla. In un soffio. 0110 racconta il processo dinamico di una forma. Il fil di ferro il mezzo attraverso cui i profili Vuoti crescono e si fanno Pieni. In un divenire contaminato...
Uno di trenta

Uno di trenta

Programma Erasmus 2017

Saper scoprire e far parlare le potenzialità inespresse delle strutture biologiche ed artificiali, dei materiali
e delle tecnologie per trans-formale in organismi spaziali nascenti e compiuti con attitudine verso il design.
Physis

Physis

In verticale

Lo scopo del progetto è quello di raggiungere una sintesi formale e funzionale per favorire una lavorazione ottimale del fil di ferro, così da ottenere un impianto morfologico capace di una forte stimolazione sensoriale, caratterizzato da una notevole attitudine verso il design. Essendo la colonna vertebrale la metafora e la guida per tutta la ricerca,...
Ferro su Fe26

Ferro su Fe26

Crescita interattiva

Questo progetto nasce dal desiderio di creare una relazione tra un elemento artificiale, il fil di ferro, e la sua stessa natura, la disposizione atomica del ferro. Questa prima ricerca ha portato alla definizione di un modulo, il quale è stato disegnato sulla disposizione dei 26 elettroni nell’atomo. Nella seconda fase di ricerca si è...
Dandelion

Dandelion

Leggerezza

Dandelion è un progetto che nasce con l’idea di dare vita al concetto di leggerezza intesa come semplicità di movimento ed equità di peso. La sua struttura, ricavata tramite tagli e piegature del filo di metallo, consente all’utente una continua esperienza tra percezioni ed emozioni. Dandelion non è solo oggetto, è interazione e relazione. Esso richiama...
Holomua

Holomua

Progressione spaziale

Holomua è una ricerca incentrata sul tema della Progressione spaziale. La struttura è stata realizzata con un filo di metallo, il quale, tramite l’utilizzo di un uncinetto, ha cambiato il suo aspetto, intrecciandosi, fino a formare una catena. Holomua è una ricerca tra interazione e reazione. Esso varia la sua forma e la sua posizione...
Mooon

Mooon

Andamento ciclico

Mooon si compone di elementi geometricamente semplici, i quali una volta accostati generano un oggetto fenomenico permettendo un’interpretazione soggettiva dell’andamento delle fasi lunari. Gli elementi sono simili tra loro, ma la loro struttura consente di creare velocemente diversi effetti visivi lasciando spazio alla creatività, condizionata soltanto dalla naturale ricerca dell’equilibrio. Scarica il PDF
Ultime, forse inutili, raccomandazioni agli studenti

Ultime, forse inutili, raccomandazioni agli studenti

di Gilberto Corretti

Dal poco che traspare dai contatti finora avuti  ho rafforzato la convinzione che il vostro principale problema è quello di non aver sviluppato l’abitudine,  per me fondamentale in ogni attività di progetto, di raccogliere informazioni e concetti dagli ambiti più disparati per elaborarli poi, con il ragionamento critico e la fantasia dell’improvvisazione, in idee e...
Vibes

Vibes

Instabilità, dualità

A fondamento di Vibes vi sono due concetti. L’instabilità: creare una situazione di assoluta precarietà in cui un movimento ne genera conseguentemente un altro, così che l’intero sistema viene costantemente condizionato nei propri elementi. La dualità: evidenziare la duplicità di una stessa fonte luminosa, ovvero la differenza tra l’esperienza immediata e interna all’oggetto e, all’opposto,...
Ripensare, proporre, connettere

Ripensare, proporre, connettere

Aurum Julii tra narrazione e approccio metodologico

Un doveroso ringraziamento va innanzitutto l’azienda Aurum Julii che ha avuto fiducia nella realtà culturale e operativa di ISIA Roma Design, favorendo così un’occasione di confronto in un settore classico nel quale il design quotidianamente interviene. Vorrei inoltre ringraziare, per i risultati raggiunti in così pochi giorni di lavoro, il gruppo di ricerca che ha...