Saper scoprire e far parlare le potenzialità inespresse
delle strutture biologiche ed artificiali, dei materiali
e
delle tecnologie per trans-formale in organismi spaziali nascenti e compiuti con attitudine verso il design.


Un affettuoso ringraziamento a Enzo Manili...

Premio Eccellenze del Design nel Lazio

Premio Eccellenze del Design nel Lazio

ADI Design Index 2016

Il premio, istituito dalla delegazione ADI Lazio in collaborazione con la Regione Lazio, vuole essere un riconoscimento ai designer, alle imprese e agli istituti di ricerca distintisi per capacità e innovatività, a testimoniare l’attenzione del governo regionale all’eccellenza delle loro attività. Il progetto premiato per l’ISIA di Roma è IGEA,...

Kuraghe

Kuraghe

Intreccio fra materia e luce

Kuraghe nasce all’interno dell’elaborazione metaprogettuale di un modulatore di luce secondo un progetto di riscrittura del tema. Da uno studio sulla forma e sulla modulazione di superfici, segnato dalla curiosità di investigare altri confini che non siano quelli già predefiniti, si forma l’oggetto. L’intreccio che caratterizza Kuraghe crea relazioni fra...

Swami

Swami

Intorno al corpo della donna

Swami è la luce del crepuscolo, la lucentezza della luna. Realizzato con un tessuto semplice e materico al contempo, inusuale per la creazione di abiti, diventa l’elemento peculiare per plasmare geometrie intorno al corpo della donna. Il cerchio, metafora della luna, è l’elemento ricorrente per modulare il passaggio della luce.

Fasmide

Fasmide

Dietro l’apparenza

Fasmide è il tutto. É l’impercettibile. É il dettaglio da scoprire. Nella sua semplicità si racconta e si dispiega nello spazio, configurando parti di sé imperfette, emergendo e scomparendo oltre la superficie opaca. I giochi di luce ed ombra la accarezzano per raccontare la sua storia. Fasmide è metafora di...

Made by people

Made by people

Morfologie inconsce

Nasce dalla voglia di creare un modulo dalle variabilità morfologiche estese. Per testare questa molteplicità si sono coinvolte persone a digiuno da esercizi di stile. Queste, interagendo con il modulo, hanno realizzato delle configurazioni inconsce. Le aggregazioni ottenute, in alcuni casi rispecchiano la personalità dell’autore e in altri hanno dato vita...

Blaw

Blaw

Attraverso la linea

Blaw è un modulatore di luce, composto da due elementi speculari che si uniscono attraverso tagli opposti che muovendosi liberamente nello spazio produce giochi di luce e ombre. La geometria piana, che disegna gli elementi, facilmente comprensibile, una volta montata, dà vita a forme spaziali complesse, astratte ed evocative. Dalla...

Rooney

Rooney

Rotating rings

E’ una cornice rettangolare sui cui sono stati effettuati dei tagli non regolari, ma simmetrici tra i vari lati, dentro la quale si muovono degli anelli di metallo, vincolati da elastici, che sono il vero motore della macchina. La sollecitazione degli elastici innesca la rotazione degli anelli, che se illuminati...

Execute

Execute

Take, fold, cut

Execute nasce dall’aggregazione di semplici elementi ricavati da fogli di polipropilene. Piegando e incidendo il materiale secondo un ordine preciso Execute acquista tridimensionalità e diverse forme così da potersi aggregare sul piano e nello spazio assumendo innumerevoli configurazioni. E’ lasciata all’utente la possibilità di costruire e personalizzare le aggregazioni in funzione delle...

Vetriterraneo

Vetriterraneo

Volumi sensibili

Vetriterraneo è un filtro per la luce realizzato con elementi naturali e riciclati. Nasce dall’unione di due antichi materiali quali la terracotta e il vetro. Vetriterraneo è formato dalla sovrapposizione di strati di argilla e di vetro di riciclo preventivamente triturato. Successivamente i sandwich così composti vengono resi solidali attraverso...

Vàlogatàs

Vàlogatàs

Progettare una superficie

Lo studio sulle superfici (design primario) è il primo gradino per l’innovazione di design. La manipolazione delle superfici è un atto capace di sollecitare nuove valenze d’uso. La tecnologia ha ampliato notevolmente l’orizzonte sensoriale (visivo e tattile) dei materiali utilizzabili nel Progetto e ne ha contemporaneamente dilatato le prestazioni. Vàlogatàs...

Blobhertz

Blobhertz

Le forme del suono

Movimento in frequenza Il ferrofluido è un liquido che si polarizza in presenza di un campo magnetico. Ciò significa che è possibile osservare come un magnete o anche un campo elettromagnetico possa influire sullo stato del ferrofluido e, più in particolare, sulla forma della sua superficie. Un comportamento analogo si...

Articoli recenti
Manipolare la terra/Step 1

Manipolare la terra/Step 1

[Labo1] Esame sessione estiva

Con l’esame del corso di Teoria della Forma (sessione estiva) si è conclusa la prima fase di Labo1, esperienza didattica congiunta tra i corsi di Teoria della Forma e di Laboratorio di Modellistica dell’ISIA di Roma. Il workshop è nato con l’obiettivo di fornire agli studenti del II anno del Corso Triennale contributi didattici specialistici legati esclusivamente...
Blobhertz vince l'Oro agli A’ Design Award & Competition 2016

Blobhertz vince l’Oro agli A’ Design Award & Competition 2016

Concorso Internazionale di Design

Sabato mattina sono stati proclamati i vincitori degli A’ Design Award & Competition 2016. Il progetto Blobhertz di Roberto Maurizio Paura vince l’Oro nella categoria Building Material, Construction Components, Structures & Systems Design. Il progetto nasce all’interno del corso di Teoria della Forma nel 2012, viene incluso nel catalogo “Design per il 2015” e presentato al Salone...
Manipolare la terra

Manipolare la terra

[Labo1] Workshop sulle superfici ceramiche

[Labo1] è una esperienza didattica congiunta tra i corsi di Teoria della Forma e di Laboratorio di Modellistica dell’ISIA di Roma. Nasce con l’obiettivo di fornire agli studenti del II anno del Corso Triennale contributi didattici specialistici legati esclusivamente alla ricerca di design finalizzata alla progettazione di nuove relazioni tra materiali e prodotti. Quest’anno è proposto il tema...
La cultura d’impresa come strumento strategico

La cultura d’impresa come strumento strategico

Ricerca sui servizi operativi alla comunicazione integrata

Il risultato del workshop, al termine di un’intensa settimana di lavoro, oltre ad aver generato idee, individuato applicazioni specifiche per diversi elementi della comunicazione e circoscritto alcuni concept design su temi condivisi con l’azienda di riferimento in ambito d’intervento, ha stabilito un ponte tra chi è in grado di immaginare e soprattutto ripensare il futuro...
Pier Luigi Nervi. Architetture per lo sport

Pier Luigi Nervi. Architetture per lo sport

Gli studenti dell’ISIA di Roma, Aureliano Capri e Elettra Renzi, in occasione della mostra “Pier Luigi Nervi. Architetture per lo sport”, presentano uno speciale modello in plexiglass del Palazzetto dello Sport, per rendere evidente il sistema di scarico a terra delle forze pensato da Nervi per l’edificio. La ricerca che ha portato alla formalizzazione del...
Swivel

Swivel

Light and time

From the perspective of a photon, there is no such thing as time. It gets born, and might exist for hundreds of trillions of years. The photon is never affected by time since the moment it’s emitted, till when it’s absorbed again. Swivel is a light modulator and it connects light and time. It works...
Move

Move

Luce, materiale, emozioni

Move è un progetto che consiste in due maniche di carta indossabili realizzate tramite piegatura e cambiando la densità all’altezza dei gomiti. Le maniche sono concepite per essere dei modulatori di luce da indossare, così che attraverso i movimenti del corpo si è in grado di creare vibranti giochi di luce molto suggestivi. Particolare è...
Mira

Mira

Invisibile. Intangibile

Mira è un oggetto nato da un lavoro incentrato sul rapporto tra le superfici saponate, la luce e l’ambiente circostante. La ricerca punta alla formalizzazione di segni cangianti con il fine di individuare nuove narrazioni emozionali. La luce e le superfici iridescenti creano un continuo gioco di suggestioni impalpabili al tatto ma evidenti alla vista....
Kanizsa

Kanizsa

La realtà è una percezione

Kanizsa è un modulatore di luce che si basa sull’illusione ottica e consente, attraverso la rotazione delle componenti, di creare nuove soluzioni. Kanizsa è caratterizzato da forti contrasti. Il bianco del supporto e della luce è contrapposto al nero degli elementi. La luce evidenzia l’illusione ottica ma allo stesso tempo attira l’attenzione su di sè...
Loto

Loto

Segni di luce

Loto è una struttura piramidale composta da moduli bidimensionali che posso essere aggregati in composizioni di tre o quattro, creando piramidi rispettivamente a base triangolare o quadrata. La particolare conformazione dei moduli con il loro assemblaggio permette a Loto di modulare la luce con un semplice gesto delle mani, che facendo scorrere le pareti parallelamente...
Theesko

Theesko

Canali di luce

La luce fece un grande salto e fuggì via. Theesko è un modulatore di luce composto da una teca di plexiglass trasparente a tre canali e da dischetti di plexiglass di varie forme e colori. Inserendo i dischi nei canali della teca, Theesko agisce sulla relazione fra utente e sorgente luminosa, suscitando emozioni con effetti...
Weave

Weave

Superfici tridimensionali

Il progetto si pone come obiettivo quello di creare un semilavorato metaprogettuale che ha come prestanza quella di valorizzare una superficie bidimensionale con differenti materiali e lavorazioni. Così facendo si avrà come risultato una superficie tridimensionale, ovvero che si sviluppa nello spazio creando un ulteriore effetto tattile. Per ogni tessuto verrà mostrata la sua gestualità,...