Saper scoprire e far parlare le potenzialità inespresse
delle strutture biologiche ed artificiali, dei materiali
e
delle tecnologie per trans-formale in organismi spaziali nascenti e compiuti con attitudine verso il design.


Un affettuoso ringraziamento a Enzo Manili...

Homo Laminis

Homo Laminis

Con un filo di metallo

Homo Laminis è l’esempio di come un progetto basato sulla ricerca formale, sullo studio delle textures e del materiale, possa condurre al design. Stratificazione, espressività del metallo tra tecnica ed emozione. Scarica il PDF

Il cosmo in un bicchiere

Il cosmo in un bicchiere

Mondi invisibili a portata di mano

Buchi neri che si fondono a milioni di anni luce da noi. Particelle subatomiche che si scontrano nell’anello sotterraneo di LHC al Cern di Ginevra. Il Big Bang, 14 miliardi di anni fa. Il nucleo di un atomo, grande come un centesimo di un miliardesimo dello spessore di un capello....

CU. Vietato non toccare

CU. Vietato non toccare

Primo Premio | Concorso Internazionale "Il Rame e la Casa" 2018

La giuria del Concorso Internazionale “Il Rame e la Casa”, promosso dall’Istituto Europeo del Rame, riunitasi nel mese di Gennaio per valutare i progetti in gara, ha assegnato all’unanimità il Primo Premio al progetto “CU Vietato non toccare” delle studentesse Valeria De Angelis e Claudia Ragnelli di ISIA di Roma....

Sinestesie

Sinestesie

Un percorso di ricerca sulla carta coreana Hanji

Sinestesie mette in mostra un primo stadio della ricerca sulla valorizzazione del cultural heritage. Proposte e progetti che offrono risposte eterogenee e innovative alla necessità crescente della cultura di essere raccontata. Dalla contaminazione culturale tra Italia e Corea nasce una mostra esperienziale sulla carta tradizionale coreana Hanji. Vengono esposti gli...

Imagine Math 6

Imagine Math 6

Between Culture and Mathematics

Visual Mathematics // Balance in… Forms. The Dance of Design // In the article there are some projects carried out by students attending the second year of the bachelor’s course held at ISIA Institute in Rome and in the seats in Pescara and Pordenone for the joint workshop combining the course in...

Design Index 2018

Design Index 2018

Mani in Pasta

L’ADI Design Index è la selezione annuale di ADI Associazione per il Disegno Industriale che raccoglie il miglior design italiano selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI. Ogni anno i progetti che si sono particolarmente distinti per l’innovazione nei materiali, nei processi, nelle tecnologie, ma anche nei cambiamenti apportati ai comportamenti...

Hepta

Hepta

Geometrico caos

“Laddove vediamo caos è ordine naturale”. Lo studio della morfologia del modulatore di luce Hepta nasce dal tentativo di trovare una costruzione geometrica non banale che trasmetta emozioni visive e sensoriali. Come elemento base è stato scelto l’ettagono regolare; figura complessa ed interessante per la disparità dei lati e l’ampiezza degli angoli non compatibili con sistemi semplici. Sono...

Mutaforma

Mutaforma

L’instabilità dei poli in equilibrio

ISIA di Pescara // L’equilibrio: la programmazione Un filo di metallo diventa forma di un corpo. La razionalità del pensiero viene espressa attraverso regole generative per raggiungere una situazione di equilibrio, di armonia e di coerenza. La mutazione: l’imprevisto Mutaforma è un corpo instabile, in bilico, in estrema precarietà. Il massimo...

Stasi

Stasi

Tempo, vibrazione e melodie

ISIA di Pescara // Scandire Ogni chitarrista o comunque chi suona uno strumento a corde conosce bene i cicli. Le corde, che siano quattro sei dodici poco importa, loro formano un nastro che vibra, emette melodie. Come ogni cosa che vive, questo nastro morirà. Stasi esalta questa storia e mostra...

Lien

Lien

Punti di contatto fra terra e cielo

Spesso alziamo gli occhi al cielo per osservare quello che ci circonda da un punto di vista differente dall’ordinario. Lo sguardo si perde a cercare ogni più piccolo intreccio del labirinto degli elementi sospesi fra terra e cielo. In questi momenti siamo in esclusivo contatto con le nostre emozioni e...

Equilibrio in... forme

Equilibrio in… forme

La danza del design

Student Exhibition A cura di Massimo Ciafrei e Giordano Bruno In mostra una raccolta d’immagini dei progetti che gli studenti del secondo anno del Corso Triennale dell’ISIA di Roma e delle sedi decentrate di Pescara e Pordenone hanno realizzato per il Laboratorio congiunto fra il Corso di Matematica per il Design...

Premio Eccellenze del Design nel Lazio

Premio Eccellenze del Design nel Lazio

ADI Design Index 2016

Il premio, istituito dalla delegazione ADI Lazio in collaborazione con la Regione Lazio, vuole essere un riconoscimento ai designer, alle imprese e agli istituti di ricerca distintisi per capacità e innovatività, a testimoniare l’attenzione del governo regionale all’eccellenza delle loro attività. Il progetto premiato per l’ISIA di Roma è IGEA,...

Mira

Mira

Invisibile. Intangibile

Mira è un oggetto nato da un lavoro incentrato sul rapporto tra le superfici saponate, la luce e l’ambiente circostante. La ricerca punta alla formalizzazione di segni cangianti con il fine di individuare nuove narrazioni emozionali. La luce e le superfici iridescenti creano un continuo gioco di suggestioni impalpabili al...

Progressione spaziale

Progressione spaziale

Flatland

Flatlandia è un classico del XIX secolo scritto da Edwin Abbott. Il libro racconta la vita di un quadrato, abitante di un ipotetico universo bidimensionale, che entra in contatto con una sfera, abitante di un universo tridimensionale, che lo illumina sulla presenza della terza dimensione. Il senso profondo del libro...

Swami

Swami

Intorno al corpo della donna

Swami è la luce del crepuscolo, la lucentezza della luna. Realizzato con un tessuto semplice e materico al contempo, inusuale per la creazione di abiti, diventa l’elemento peculiare per plasmare geometrie intorno al corpo della donna. Il cerchio, metafora della luna, è l’elemento ricorrente per modulare il passaggio della luce.

Rooney

Rooney

Rotating rings

E’ una cornice rettangolare sui cui sono stati effettuati dei tagli non regolari, ma simmetrici tra i vari lati, dentro la quale si muovono degli anelli di metallo, vincolati da elastici, che sono il vero motore della macchina. La sollecitazione degli elastici innesca la rotazione degli anelli, che se illuminati...

Execute

Execute

Take, fold, cut

Execute nasce dall’aggregazione di semplici elementi ricavati da fogli di polipropilene. Piegando e incidendo il materiale secondo un ordine preciso Execute acquista tridimensionalità e diverse forme così da potersi aggregare sul piano e nello spazio assumendo innumerevoli configurazioni. E’ lasciata all’utente la possibilità di costruire e personalizzare le aggregazioni in funzione delle...

Vetriterraneo

Vetriterraneo

Volumi sensibili

Vetriterraneo è un filtro per la luce realizzato con elementi naturali e riciclati. Nasce dall’unione di due antichi materiali quali la terracotta e il vetro. Vetriterraneo è formato dalla sovrapposizione di strati di argilla e di vetro di riciclo preventivamente triturato. Successivamente i sandwich così composti vengono resi solidali attraverso...

Vàlogatàs

Vàlogatàs

Progettare una superficie

Lo studio sulle superfici (design primario) è il primo gradino per l’innovazione di design. La manipolazione delle superfici è un atto capace di sollecitare nuove valenze d’uso. La tecnologia ha ampliato notevolmente l’orizzonte sensoriale (visivo e tattile) dei materiali utilizzabili nel Progetto e ne ha contemporaneamente dilatato le prestazioni. Vàlogatàs...

Articoli recenti
Workshop con Kim HyunJoo Studio

Workshop con Kim HyunJoo Studio

La carta Hanji nel design coreano

L’incontro è il frutto di uno scambio culturale tra l’ISIA Roma design e l’Istituto culturale coreano in Italia. Una prima serie di appuntamenti, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Roma e la prof.ssa Laura Salvi, hanno permesso di conoscere e toccare con mano la tecnica produttiva della carta più longeva al mondo, prodotta...
Andries Van Onck

Andries Van Onck

Ciao maestro

È scomparso il 18 maggio Andries Van Onck, designer e teorico, la cui carriera ha intessuto un significativo collegamento tra la cultura del design nordeuropeo e quella del progetto italiano. Nato ad Amsterdam nel 1928 aveva avuto tra i suoi primi insegnanti Gerrit Rietveld. Aveva poi studiato alla Hochschule für Gestaltung di Ulm, con Tomás...
Il rame e le sue leghe

Il rame e le sue leghe

Seminario di studio

Il rame e le sue leghe Marco Crespi Istituto Europeo del Rame Il rame è un eccellente materiale per la realizzazione di oggetti, poiché offre tantissime possibilità nella lavorazione sia puro che in leghe come ottoni e bronzi. Altamente malleabile, duttile e duraturo, fornisce un ampio ventaglio di colori, che spaziano dal rosso al marrone fino al verde. La sua...
Pordenone Design Week 2018

Pordenone Design Week 2018

Consorzio Coltellinai di Maniago

Ricerca: Definizione di un packaging per un nuovo brand Docenti responsabili: Massimo Ciafrei, Claudia Iannilli Tutor: Naomi Criscuolo, Natascia Nagnarella Azienda: Consorzio Coltellinai di Maniago s.r.l. Andrea Mazzone Studenti: Nadalin Sofia, Pizzaia Nicola, De Noni Rebecca, Ceotto Jasmine, Vivian Giorgio, Mfumu Nguizani Afonso, De Pellegrini Erika , Della Bianca Francesca, Ria Jessica, Roma Daniele, Arban...
09. relazione spontanea

09. relazione spontanea

Con un filo di metallo

Nella prima parte della ricerca si è voluto indagare sull’insieme di relazioni spontanee che intercorrono tra utente e oggetto all’interno dei vincoli culturali e biologici. Il solido del toro è stato scelto come archetipo di una maniglia ed è stato descritto attraverso due diverse configurazioni in filo di acciaio. Queste due strutture, manipolate, restituiscono sensazioni opposte. Nella...
Elemento Terra

Elemento Terra

Elemento Terra è una ricerca sulla ceramica, volta alla sperimentazione materica su uno dei materiali più significativi e utilizzati della storia umana. Le scelte che abbiamo fatto ci hanno portato a trovarci davanti a tutti e quattro gli elementi naturali: Terra, Acqua, Aria e Fuoco. Come in formula matematica abbiamo usato queste quattro entità in quanto...
Anemoi

Anemoi

Connessioni naturali

Anemoi è un progetto di ricerca in ambito metaprogettuale finalizzato ad indagare il concetto di equilibrio in un mondo in cui l’uomo non può esercitarne alcun controllo diretto. Gli elementi centrali del progetto sono una serie di morfologie atte a raccogliere e a muoversi grazie a flussi d’aria esterni. Ricostruire nuovi spazi o caratterizzarne di...
Link

Link

Relazione spontanea

Questo progetto nasce da una ricerca incentrata sul tema della relazione spontanea tra elementi diversi. La morfogenesi del progetto ruota attorno a un diagramma di Voronoi, puntanto a rappresentare un fenomeno naturale che fosse in grado di accostarsi al tema dato, le bolle di sapone. Tramite la suddivisione di un piano, dato un insieme di punti,...
0110

0110

Processo dei vuoti e dei pieni

ISIA di Pescara // 0 > Vuoto. Nasce la forma. 1 > Pieno. È sommersa nella materia. 1 > Pieno. Satura il corpo. 0 > Vuoto. Oscilla nel vuoto e si annulla. In un soffio. 0110 racconta il processo dinamico di una forma. Il fil di ferro il mezzo attraverso cui i profili Vuoti crescono e si fanno Pieni. In un divenire contaminato...
Uno di trenta

Uno di trenta

Programma Erasmus 2017

Saper scoprire e far parlare le potenzialità inespresse delle strutture biologiche ed artificiali, dei materiali
e delle tecnologie per trans-formale in organismi spaziali nascenti e compiuti con attitudine verso il design.
Physis

Physis

In verticale

Lo scopo del progetto è quello di raggiungere una sintesi formale e funzionale per favorire una lavorazione ottimale del fil di ferro, così da ottenere un impianto morfologico capace di una forte stimolazione sensoriale, caratterizzato da una notevole attitudine verso il design. Essendo la colonna vertebrale la metafora e la guida per tutta la ricerca,...
Ferro su Fe26

Ferro su Fe26

Crescita interattiva

Questo progetto nasce dal desiderio di creare una relazione tra un elemento artificiale, il fil di ferro, e la sua stessa natura, la disposizione atomica del ferro. Questa prima ricerca ha portato alla definizione di un modulo, il quale è stato disegnato sulla disposizione dei 26 elettroni nell’atomo. Nella seconda fase di ricerca si è...